Cari amici, volevo aggiornarvi sulla serata formativa del 4 aprile organizzata dall’ANIEP sez. di Alba Adriatica che ha visto come relatore il Prof. Aceti.

Ringrazio innanzitutto Don Gabriele, parroco della parrocchia dell’Immacolata, che ci ha ospitato con calore e spirito collaborativo per mezzo anche delle sue parrocchiane e tutti coloro che hanno dato un contributo alla realizzazione dell’evento.

Sono stata molto felice perché il prof. Aceti dall’alto della sua esperienza professionale, ha fatto una fotografia della nostra società e del rapporto che noi adulti abbiamo con i giovani, a tratti dura da accettare ma realistico….

Qualsiasi sia il rapporto che un adulto ha nei confronti dei bambini, adolescenti, che sia genitore, insegnante, catechista, educatore, sacerdote…. i ragazzi dovrebbero sempre essere incoraggiati, elevati al positivo, tirar fuori il meglio da essi. Non che non si debba far presente l’errore…. ma lasciare puntualmente il messaggio dopo un “rimprovero” o “correzione” che si può fare meglio…. anzi che il genitore è CERTO che il giorno dopo il proprio figlio possa fare meglio!!!!

Non sottolineiamo sempre il negativo, lo sbaglio…. ma evidenziamo anche quell’unica cosa fatta bene perché possa essere da slancio positivo a fare sempre meglio.

La miglior base dell’inclusione è avere un’esperienza educativa positiva, solo un ragazzo educato bene creerà rapporti solidali e farà sentire l’altro di appartenere.

Con questo messaggio nel cuore mando a tutti un affettuoso saluto.

Il Presidente

Roberta Di Luca